ombra.png

Tempus Mutatur

Dal 1217 trance medievale e musica celtica. Brani antichi e originali cantati in oltre dieci lingue diverse.

Tempus Mutatur è un viaggio indietro nel tempo. Il gruppo è stato fondato in Chiapas, Messico da Florian Mast, interprete giramondo di musica medievale.

Il gruppo propone un repertorio più o meno antico (1400-1900 dC) dall'Europa e dal Mediterraneo (Irlanda, Francia, Scozia, Germania, Italia, Grecia, Egitto) con gli strumenti tipici delle varie regioni e delle epoche: cornamuse, bouzouki, oboi e clarinetti tradizionali, ma con un approccio moderno.

I Tempus Mutatur cantano in più di dieci lingue, alcune delle quali antiche e oramai estinte. Per mezzo del didgeridoo aborigeno la band è capace di ricreare il cosiddetto "trance medievale" che vi riporterà direttamente ai tempo delle taverne e delle lotte con la spada!

Musicisti e strumenti

Floripondius Germanicus - voce, bouzouki irlandese
Ser Charlez - cornamuse, oboi, flauti e chalumeaux
Maximus Tubus Lungus – didgeridoo
Nicodemus Panquemadus - tamburo, darbuka, cajón e percussioni

Musicisti ospiti

Güichus Stradivarius - violino, mandolino
Frater Tomasius – tamburelli

A novembre 2016 è uscito il primo lavoro discografico del gruppo: Qui Sumus (chi siamo, in latino). Clicca qui per ascoltare alcuni estratti del disco:

tempus-mutatur-qui-sumus.jpg

Live @ La Catrina, San Cristóbal de las Casas, 2017

Espectáculo callejero

Live @ Bar Revolución

Fiesta medieval @ Tonantzin

Il sito utilizza cookie tecnici e analitici anonimi e di terze parti. Navigando su questo sito accetti l'utilizzo dei cookie.